1° Incontro A.I.P.F. Associazione Italiana per la Protezione della Fertilità dal titolo: “Preserviamo la fertilità” , Sora 25-26 settembre 2015

Il giorno 25/ 09/2015 alle ore 18.00 si terrà presso il CENTO S.T.S. in Via G. Ferri 14/B Sora FR,  la presentazione dell’ A.I.P.F (Associazione Italiana per la Protezione della Fertilità) e l’inaugurazione del I° INCONTRO A.I.P.F. “Preserviamo la Fertilità” .

loc1

Seguirà il Convegno il  26/ 09/2015 dalle ore 8.30  presso la Sala Consiliare del Comune di Sora in Corso Volsci.
Sono stati assegnati al corso n. 4 crediti ECM.

loc2

Struttura Sanitaria

Il Centro risulta essere privo di qualsiasi barriera architettonica.

Allo stato attuale i locali presentano la seguente destinazione d’uso:

Piano Seminterrato

Diagnostica per immagini: Radiologia, Ecografia, Gastroenterologia con Endoscopica Digestiva.

Piano terra:

Uffici Servizi Operativi (Centralino, Accettazione, Dimissione, Segreteria, Amministrazione), Laboratorio analisi, Cardiologia con Elettrocadiografia; Ecocardiografia. Piano primo: Ambulatori medici specialistici (Ginecologia ed Ostetricia, Endocrinologia, Urologia, Urodinamica, Riabilitazione del pavimento pelvico, Chirurgia generale, Chirurgia vascolare, Chirurgia plastica, Gastroenterologia, Otorinolaringoiatrica, Oculistica, Neurologia, Ortopedia, Pneumologia, Cardiologia, Cardiochirurgia, Pediatria, Nefrologia, Ematologia, Reumatologia, Dermatologia, Allergologia, Immunologia, Dietologia).

Piano secondo:

Degenze per numero 10 posti letto giornalieri(di cui 4 poltrone), Zona attesa, Zona soggiorno, Cucinino, locale Caposala,Infermeria, Studio medico, Assistenza diretta, servizi igienici. Oltre alle normali attrezzature occorrenti per la cura dei pazienti, tutte le camere sono dotate di servizi autonomi, di televisore, di impianto di aria condizionata, di apparecchio telefonico con ricezione e chiamata esterna. Ogni camera di degenza è direttamente collegata con l’infermeria mediante impianto di chiamata.

Piano terzo:

Reparto operatorio (con n.2 sale operatorie) per interventi e procedure diagnostiche e/o terapeutiche in regime di One Day Surgery in: Chirurgia generale, Chirurgia ortopedica, Chirurgia urologia, Chirurgia plastica, Chirurgia oculistica, Chirurgia otorino, Chirurgia ginecologia, Chirurgia pediatrica oltre il sesto anno, Procedure di terapia antalgica, Attività anestesiologiche e Misure rianimazione per anestesia generale, breve o periferica.

Piano quarto

Procreazione Medicalmente Assistita (PMA), (Sala Chirurgica, Laboratorio di Embriologia, Locale Congelamento, Laboratorio di Semiologia, Sala Anamnesi e Colloqui), Studio Medico per Ostetricia, Ginecologia, Endocrinologia, con sala attesa e segreteria.

Il tutto per un totale di 1600 mq.

Accesso ai Servizi

Lo sportello di prenotazione ed accettazione amministrativa è operativo secondo i seguenti orari:

Lunedì Mattina: 8:00 ¸ 10:00
Pomeriggio: 16:30 ¸ 20:30
Martedì Mattina: 8:00 ¸ 10:00
Pomeriggio: 16:30 ¸ 20:30
Mercoledì Mattina: 8:00 ¸ 10:00
Pomeriggio: 16:30 ¸ 20:30
Giovedì Mattina: 8:00 ¸ 10:00
Pomeriggio: 16:30 ¸ 20:30
Venerdì Mattina: 8:00 ¸ 10:00
Pomeriggio: 16:30 ¸ 20:30

 

Le prestazioni possono essere erogate, secondo gli appuntamenti concordati, tutti i giorni tra le 8:00 e le 20:30.

Prenotazione

L’accesso ai servizi avviene attraverso la prenotazione della prestazione di persona o telefonicamente con un operatore dello sportello Accettazione o in orario di chiusura del Centro attraverso il telefono dedicato 392 1390718.

La prestazione può essere prenotata:

  • dal paziente o da un suo familiare
  • dal medico di famiglia
  • dal medico curante specialista

Inoltre, durante la fase di prenotazione, verrà richiesta al paziente la presentazione della documentazione sanitaria pregressa, di modo ché possa essere consultata durante le attività diagnostiche.

Accettazione Amministrativa

L’accettazione viene effettuata personalmente dal Paziente il giorno dell’erogazione della prestazione richiesta, presso lo sportello accettazione. Il Paziente al momento dell’accettazione è tenuto ad esibire un valido documento di riconoscimento. L’ufficio Accettazione fornisce al paziente questa Carta dei Servizi e tutte le eventuali ulteriori informazioni al fine di informare il paziente sulle norme interne al Centro. Il Centro STS srl opera nel pieno rispetto della legge sulla privacy, garantendo ai suoi ospiti la massima tutela nel trattamento dei dati personali e sensibili. Il pagamento della prestazione richiesta avviene, successivamente, all’erogazione della stessa da parte della Struttura con il conseguente rilascio di Fattura.

I principi del centro

Il principio sul quale si basa l’assistenza sanitaria del CENTRO S.T.S. s.r.l. è quello della “priorità del paziente”.

Tutte le risorse interne strutturali, tecnologiche e professionali sono quindi finalizzate alla soluzione dei problemi di salute dell’Utente, garantendogli una corretta informazione sull’organizzazione e sull’accesso ai servizi, sugli interventi diagnostici, terapeutici e riabilitativi necessari, ed assicurandogli il migliore conforto ambientale e assistenziale durante la degenza, ed il rispetto della Sua persona.

In particolare, la struttura CENTRO S.T.S. s.r.l. intende salvaguardare i seguenti diritti del Paziente: Diritto al rispetto della dignità personale e delle convinzioni morali, politiche e religiose, garantendo; – Protezione da qualsiasi interferenza, diretta o indiretta, sulle convinzioni del cittadino ricoverato, come condizione di base per una relazione di fiducia tra il Paziente e gli operatori sanitari. – Riservatezza nell’esecuzione di visite e trattamenti, nelle condizioni ambientali, nella fornitura dei servizi alberghieri e sanitari, tali da evitare ogni depersonalizzazione ed isolamento dovuto al ricovero. – Diritto alla libertà di scelta della equipe medica e piena condivisione delle tecniche di cura. – Possibilità di rifiutare il metodo diagnostico e terapeutico. – Accesso alle prestazioni in tempi previsti. Diritto alla qualità delle cure, garantendo; – Sicurezza nell’esercizio della diagnosi, nell’esecuzione dei trattamenti e nell’assistenza ai pazienti. – Qualità delle prestazioni tramite aggiornamento e applicazione dei progressi scientifici nel campo medicale, diagnostico e terapeutico. – Disponibilità per il Medico di ogni mezzo necessario nell’ambito della sua attività di diagnosi e cura e rispetto della sua indipendenza professionale, con la sola limitazione degli imperativi etici inerenti alla professione. – Formazione di base e specialistica del personale medico ed infermieristico, anche mediante corsi di aggiornamento. – Attivazione del processo interno per il controllo della qualità. Diritto all’informazione, garantendo; – Un’informazione adeguata sulle caratteristiche della struttura sanitaria, sulle prestazioni e sui servizi erogati, sulle modalità di accesso, sull’organizzazione interna e sulla possibilità di ulteriori indagini e trattamenti eventualmente disponibili presso altre struttura. – Un aggiornamento appropriato e comprensibile sulle diagnosi e gli atti terapeutici, al fine di poter esprimere un consenso effettivamente informato. – La riservatezza dei dati relativi alla persona del paziente ed alla sua storia clinica. – L’agevole identificazione del personale interno. – Un ragguaglio preciso sulle condizioni alberghiere praticate o su altre prestazioni relative al maggiore comfort. – La possibilità, da parte dei congiunti, di avvalersi del diritto all’informazione, qualora il Paziente non fosse in grado di esercitarlo compiutamente